Parte dal numero di settembre 2014 una collaborazione tra il FAC-Onlus ed il mensile “RS-rallyslalom... e oltre” volta a fotografare lo stato di salute di quanti praticano, per passione o per professione, lo sport dell'automobilismo e, di riflesso, a diffondere la conoscenza dell'attività e delle iniziative che il Fondo intraprende.

Il Fondo Assistenza Corridori, oggi guidato da Erasmo Saliti, già Segretario Generale CSAI e profondo e attento conoscitore del mondo dell'automobilismo sportivo, da 65 anni "interviene a favore dei conduttori ed ufficiali di gara licenziati CSAI (secondo la norma 3 RNS) e delle loro famiglie in caso di incidenti, disgrazie e particolari necessità conseguenti all'attività sportiva regolare che essi svolgono, partecipando a manifestazioni regolarmente iscritte a Calendario Nazionale e Internazionale e alle relative prove ufficiali". Un'attività le cui erogazioni sono state sempre elargite, con tempestività e direttamente, in base ai rigorosi criteri definiti dal Regolamento, spesso integrando gli insufficienti rimborsi delle assicurazioni federali o delle franchigie delle assicurazioni stesse. Negli anni il FAC, ora Onlus per continuare ad essere pienamente autonomo ed indipendente, sempre su approvazione dal suo Consiglio di Gestione, ha attivato finanziamenti non immediatamente connessi alla missione per la quale era stato costituito: sono stati concessi contributi al Pool Medico (principalmente per l'assistenza nei Campionati Rally) che interveniva durante le gare, agli Autodromi per ampliare le condizioni di sicurezza, al controllo antidoping e a tutte quelle iniziative volte alla prevenzione della salute e dell'incolumità di chi corre in auto. Proprio in quest'ottica nasce e si svilupperà nei prossimi mesi questa collaborazione della cui opportunità il FAC-Onlus ringrazia il mensile “RS-rallyslalom... e oltre”. L'articolo del dottor Cesare Tetti, specialista in radiologia diagnostica, nel quale (l'articolo è pubblicato sul numero di settembre 2014) si affronta l'argomento dei traumi e dei danni alla colonna vertebrale legati al motorsport, è lo spunto per porre a piloti e navigatori una serie di quesiti attraverso un questionario che resterà “aperto” nei mesi di settembre, ottobre, novembre e dicembre. Tutte le risposte, comunque trattate nel pieno rispetto delle norme sulla privacy, non comprendono dati medici sensibili e permetteranno, dopo un'attenta elaborazione delle informazioni raccolte, di individuare una soluzione che, senza aver la pretesa di essere definitiva, possa aiutare i piloti a prevenire e limitare i danni derivanti da una eventuale cattiva postura di guida o mancanza di un allenamento specifico.
Perché anche per il FAC-Onlus, prevenire è meglio che curare.

Per informazioni sul FAC-Onlus, www.ancai.it/faconlus.html


... dimmi come stai in macchina e ti dirò cosa fare per stare meglio!

Ruolo

Età
Anno inizio attività sportiva [aaaa]

Numero competizioni disputate 

Nel corso della carriera
si sono riportate fratture vetrebrali?


Se sì, in competizione o fuori?

Soffre abitualmente di dolori?

Se sì, solo in competizione
o anche fuori?


Quanti chilometri percorre all'anno
seduto in macchina  per lavoro?

Svolge preparazione fisica?

Pratica altri sport?

Con l'invio,
il sottoscritto, come da informativa prevista dagli art. 12 e 77 e seguenti D.L. 196/203, dichiara di dare il consenso al trattamento dei propri dati personali, compresi quelli inerenti lo stato di salute, da effettuare nel rispetto delle disposizioni del D.L. 196/2003 in materia di protezione dei dati personali.

 

www.rallyeslalom.com :: redazione@emmegiedizioni.com :: Redazione e amministrazione in via Col di Lana, 24  - 10096 Collegno (TO) - Tel. 011.4149386 - P.I. 10194320015